Recensioni Internazionali 

Recensione di Cardiant – “Mirrors”

I Cardiant, gruppo finlandese che data il suo esordio ai primissimi anni 2000, rilascia nel 2017 la nuova fatica “Mirrors“.

Un album che attinge prepotentemente al power metal più classico, alle super tastiere in pieno stile Stratovarius e ad una doppia cassa come gli Helloween negli anni ci hanno magistralmente abituato.
Il sound del disco è convincente, mixing ottimo e altrettanto ottimo mastering, nulla è lasciato al caso qui, i ragazzi del nord curano ogni dettaglio.
Non sono personalmente un grandissimo amante del power ma lo ascolto molto volentieri e quando trovo delle belle idee mi piace alzare il volume dello stereo. Ecco, questo è quello che accade con “Mirrors“.

Cardiant - Mirrors - Album CoverLe idee saranno sicuramente inflazionate, soprattutto nel cantato, ma non rimangono mai banali o fortemente scontate.
Non è tutta doppia cassa a tappeto dall’inizio alla fine insomma, si capisce già dalla seconda traccia “Riot Rising“.
La qualità tecnica dei musicisti è altrettanto convincente e le grasse schitarrate non mi fanno premere stop o saltare velocemente alla traccia successiva.
Sento tantissimi anni ’80 nell’album (meraviglia), sottolineati con grinta in “Soul“, con ospite alla voce Pasi Rantanen dei Thunderstone (ma è solo il primo delle numerose special guest presenti nell’album), “Shooting Star” e “Life Has Just Begun“, per quest’ultima faccio una menzione speciale al refrain paradisiaco-cotonato.

In definitiva un buonissimo album che gli amanti del genere non dovrebbero lasciarsi sfuggire o almeno dovrebbero ascoltare.
Io un paio di tracce nell’iPod me le metto!

CARDIANT – “MIRRORS”

Artista/Band: Cardiant
Album: “Mirrors”
Data di Pubblicazione: 24 novembre 2017
Etichetta: Inverse Records

TRACKLIST – “MIRRORS”

1 – Mirrors and Me
2 – Riot Rising (feat. Pasi Rantanen)
3 – Soul
4 – A Quiet One
5 – Blank Star
6 – His Supremacy (feat. Janne Saksa)
7 – Shooting Star (feat. Nitte Valo)
8 – Absolute Power
9 – My Delusion
10 – Life Has Just Begun
11 – Another Time, Another Place (fet. Rantanen, Valo e Saksa)

Line Up – “MIRRORS”

Erik Karhatsu – voce
Outi Jokinen – voce
Antti Hänninen – vhitarre
Marko Lindroos – tastiere e voce di supporto
Mikko Mänttäri – basso elettrico e voce
Lauri Hänninen – batteria

“Mirrors” disponibile in CD fisico e Digitale – link

 

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.