Recensioni Nazionali 

Recensione di Mesosphera – “Open Alpha 1.0”

Eccomi nuovamente sullo spazio recensioni di Rome By Wild e pronti via grazie a “Birth Of A Cannibal” si è subito scaricati in un vortice di suoni rabbiosi e conivolgenti, dipinti magistralmente dalla tecnica individuale dei Mesosphera , che alternano death metal schietto e diretto a parti leggermente più melodiche, punto fondamentale per me in un genere come questo, il pezzo scorre via tra una scarica di adrenalina e l’altra, da sottolineare la prova maiuscola del batterista, gli altri pure non sono da meno attenzione, ma io sono assolutamente di parte in questo caso.

Nel secondo brano dei Mesosphera “Destroy The Earth” si alza ulteriormente l’asticella della qualità, e vengono fuori alcuni brevi momenti riconducibili al prog, che già affioravano leggermente anche nel primo brano.

L’EP si conclude con “End Of The Universe” che certifica ancora una volta, qualora ce ne fosse bisogno, che i Mesosphera sanno il fatto loro e francamente mi auguro per loro e per tutta la scena che possano crescere e raggiungere traguardi e obiettivi importanti, poiché le qualità ci sono e come si suol dire è “tanta roba”.



Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.