Flames of FuryRecensioni Recensioni Internazionali 

Recensione di Flames of Fury – “Flames of Fury EP”

Attivi sin dal 2010, i Flames of Fury sono una band heavy/speed metal con delle influenze power, capitanati dalla vocalist Angelica Vargas.
Il 2013 è l’anno di uscita dell’EP omonimo – la loro prima pubblicazione in assoluto –, giunta però da noi con un notevole ritardo. L’arrivo del primo album – “Firestarter” – è ormai prossimo, in quanto previsto per l’anno corrente: questo EP sarà un buon biglietto da visita?

L’EP inizia subito in quarta con “Take It To The Limit“: assolo di chitarra in primo piano e batteria cadenzata introducono l’ascoltatore al sound della band. Parte la strofa e si fa la conoscenza della prorompente voce della Vargas, mentre Duthil l’accompagna con un riff tipicamente flame. La costruzione delle loro canzoni è molto classica, difatti dopo due strofe arriva l’immancabile bridge strumentale, che a dir la verità non si discosta molto da quel che si è ascoltato poco prima. Da segnalare però gli esilaranti campionamenti di… fuochi d’artificio lanciati in aria!
 Il livello della canzone viene tuttavia alzato dall’ottimo solo di Jason Perez, che insieme alla citata cantante si dimostra la parte migliore di questo brano.
 La traccia seguente si distingue per un riffing più ricercato, meno votato alla velocità, ma più incline alla melodia. La seconda strofa è introdotta da quattro giri di basso elementari ma efficaci, collocando quindi “Save Yourself” come la canzone più smaccatamente heavy metal di tutto l’EP, dove la voce della Vargas fa la parte da leone(ssa).
Le prime sensazioni che “I Burn” ci trasmette sembrano invece suggerire una svolta doom. La realtà è tutt’altra. Siamo di fronte ad una power ballad che, in maniera molto furba, mette in mostra anche un lato più soft della voce della Vargas. Essendo l’unica traccia con questa caratteristica, non è esattamente un male, anzi; permette di apprezzare ancor di più le qualità della cantante. E come se non bastasse, anche Perez pensa che cambiare registro sia la scelta più appropriata per questa canzone, non a caso delizia l’ascoltatore con uno splendido assolo più rock che metal: una ciliegina sulla torta insomma.
Flames of Fury - cover EPDopo il terzo brano, i Flames of Fury tornano a puntare sulla velocità, con “No Mercy” che si apre con una doppia pedalata sfrenata. Di sicuro il pezzo più pesante di tutto l’album, tuttavia dispiace notare che qui, a brillare meno degli altri, è proprio la leader del gruppo. Nelle strofe la sua voce si sforza, con risultati altalenanti, di essere il più aggressiva possibile. L’equilibrio raggiunto ad inizio EP qui non funziona, come se la parte strumentale appartenesse ad un’altra canzone con una diversa linea melodica. Un po’ un peccato. Nulla da dire invece sul chorus, sempre molto memorabile e sicuramente con del potenziale dal vivo.
L’EP ci conclude con “End of the Road“, brano che, già dal titolo, ci predispone alla fine di questo valido EP, risultandone peraltro la canzone migliore. Un buon mix di chitarre trash – soprattutto nel chorus –, linee vocali melodiche tanto quanto basta per rimanere in testa e un bridge strumentale degno di nota ci portano alla fine di (quasi) 20 minuti di heavy metal ben suonato, con varie influenze che non fanno altro che impreziosirne il sound.

Un’ultima parola su mixaggio e produzione: davvero notevoli, considerando che il tutto è frutto di soldi investiti dal gruppo stesso e non da qualche major affermata. Se si ascoltasse qualche brano per caso, molto probabilmente non si penserebbe che faccia parte di un EP autoprodotto.

In definitiva, un piacevole ascolto da consigliare a chi piacciono le (belle) voci femminili nel metal e a chi apprezza l’heavy metal più tendente al trash, del resto anche i più oltranzisti non disdegneranno le sfumature power che offre il gruppo. Non resta perciò che attendere, fiduciosi, l’uscita del loro primo album, dove sarà presente al basso niente meno che Mike LePond, noto ai più come bassista dei Symphony X.

Flames of Fury – “Flames of Fury EP”

Band: Flames of Fury
Album: “Flames of Fury EP”
Data Pubblicazione: 2013, autoprodotto
Produzione: Flames of Fury

Tracklist – “Flames of Fury EP”

1-Take It to the Limit 3:34
2.
2-Save Yourself 3:54
3.
3-I Burn 4:07
4.
4-No Mercy 4:03
5.
5-End of the Road 4:01

Line Up – Flames Of Fury

Angelica Vargas: voce
Jason Perez: chitarra solista
Paul Duthil: chitarra ritmica
Mike LePond: basso elettrico
Marc Capellupo: batteria

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.