Monolith Wielder - 2016Recensioni Recensioni Internazionali 

Recensione di Monolith Wielder – “Monolith Wielder”

I Monolith Wielder si sono formati nel 2014 a Pittsburgh in Pennsylvania, una zona molto produttiva di band heavy rock tipicamente americane. Realizzano ad autunno del 2016 questo loro primo album omonimo che vede davanti al banco mixer nomi importanti come l’ingegnere del suono Jason Jouver ed il chitarrista e producer di Seattle Jack Endino (Nirvana, Soundgarden). Quest’ultimo ha influenzato molto il sound dell’album di debutto dei Monolith Wielder che unisce il suono tipicamente heavy rock del Midwest con lo sladgerdoom ormai tanto diffuso e il grunge anni ’90 che è praticamente sinonimo di Seattle, a 2.500 miglia di distanza (gli Stati Uniti non sono esattamente tutti uguali).

Monolith Wielder - Monolith Wielder - Album CoverIl risultato, che non credo sia comunque originale, sarebbe stato interessante se non avessero reso queste 10 tracce, tutto sommato innocue, tutto sommato “orecchiabili”, tutto sommato “tutto sommato”….
Gli americani in generale e i musicisti rock americani non fanno eccezione, hanno un’etica del lavoro che li porta a preoccuparsi spesso più dei mezzi che dei fini, rendendo la musica qualcosa di soddisfacente (per chi la crea) quando rispetta determinati valori: accontenta il camionista che si fa uno spuntino nella tavola calda, i collegiali durante un party/caccia al partner di un minuto o il raduno di motociclisti che si misurano la lunghezza dei propri attributi meccanici e non hanno troppa voglia di farsi distrarre da qualcosa che non sia muzak. Un tipo particolarmente sladger e grunge di muzak ma sempre comunque di sottofondo al proprio stile di vita.
Quest’etica del lavoro li può portare a distrarsi sul fatto che la musica potrebbe anche essere ascoltata, qualche volta.

Di certo, la musica di “Monolith Wileder” non è fatta per essere ascoltata e apprezzata per i suoni originali o per la ricerca di soluzioni interessanti che stimolino il pensiero, o almeno solo un successivo ascolto attento. Questo album lo si fa partire e vola via dietro di noi come il vento che accarezza le nostre guance in viaggio, fino alla prossima tavola calda.

Monolith Wielder  – “Monolith Wielder”

Artista/Band: Monolith Wielder
Album: “Monolith Wielder”
Data di Pubblicazione: 17 ottobre 2016
Etichetta: Argonauta Records
Produzione: Jack Endino, sound engineer Jason Jouver. Minus Recording Studio, Pittsburgh. Master presso Soundhouse, Seattle.

Tracklist – “Monolith Wielder”

1-Illumination
2-Best Intentions
3-Angels Hide
4-Monolith Wielder
5-Lift Your Eyes
6-No Hope, No Fear
7-Chains
8-Into Madness
9-King Under Fire
10-Electric Hessian

Line Up – “Monolith Wielder”

Gero von Dehn: voce, chitarra
Justin Gizzi: chitarra
Amy Bianco: basso elettrico
Ben Zerbe: batteria

“Monolith Wielder! disponibile in CD e Digitale – link

 

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.