HoneyBombs Recensioni Recensioni Nazionali 

Recensione di HoneyBombs – “Wet Girls and Other Funny Tales”

HoneyBombs (tuttoattaccato), romani, formatisi nel 2012. Hanno avuto quattro anni e più, ben spesi, per assestare la formazione, maturare tecnicamente e artisticamente e sfornare questo riuscito lavoro di debutto discografico “Wet Girls And Other Funny Tales” sotto etichetta Sliptrick Records, uscito il 13 aprile di quest’anno. L’album “Wet Girls And Other Funny Tales” è buon esempio di come, derivare è umano, scopiazzare è triste. Niente di nuovo dalle cuffie ma questo “niente di nuovo” è suonato e amalgamato talmente bene che è un piacere ascoltarlo, dall’inizio alla fine. Le influenze…

Leggi Tutto
L'Ora X - 2017 Recensioni Recensioni Nazionali 

Recensione di L’Ora X – “Sottovoce”

L’Ora X è arrivata. Dismessi … e ci auguriamo solo momentaneamente … i panni di Yattamen nella sezione melodica dei Yattafunk (qui la recensione di Rock by Wild – link) i due fratelli Mangano portano a compimento il loro nuovo progetto, L’Ora X con il rilascio dell’album “Sottovoce” (Ghost Label Records). Un lavoro che spogliandosi degli elementi più funk, goliardici e intelligentemente derivativi dal rock classico di “Yattafunk Sucks” alla resa dei conti mostra l’aspetto più strettamente metal (nuovo) e sensibile alle tematiche più strettamente confacenti alla contaminazione, per altro ben…

Leggi Tutto
Greenwall - live Recensioni Recensioni Nazionali 

Recensione di Greenwall – “The Green Side Of The Moon”

I Greenwall, dopo due anni dalla loro ultima fatica, tornano con l’ambizioso progetto di “The Green Side Of The Moon” (Filibusta Records), la loro personalissima rivisitazione di uno dei più importanti album della storia del rock, quel “The Dark Side Of The Moon” dei Pink Floyd che dal 1973, non smette di essere ascoltato e (ancora più sorprendente), di essere comprato. Annunciato alla fine del 2016 con una campagna di crowdfunding, ne avevamo parlato anche noi di Rock by Wild all’epoca, (i partecipanti sono stati doverosamente citati nel libretto), ecco a voi finalmente…

Leggi Tutto
Recensioni Recensioni Internazionali 

Recensione di Blackfield – “Blackfield V”

“Blackfield V” esce (quasi) a sorpresa anche se con un ritardo di tre mesi dal previsto. Era stato annunciato a novembre 2016, ed invece esce a febbraio del 2017. D’altronde i sempre più pressanti impegni di Steve Wilson, tra produzioni altrui, “wilsonizzazioni” di classici del rock, e se stesso, aveva portato il progetto del duo Wilson-Geffen, sempre più sulle spalle di quest’ultimo, il quale ha dimostrato che da solo non è in grado di mantenere un livello qualitativo vicino a quello degli esordi del progetto Blackfield. Progetti collaborativi del genere…

Leggi Tutto
Gradisca (Nome Temporaneo) - Wendy - Videoclip Recensioni Recensioni Nazionali 

Recensione di Gradisca (nome temporaneo) – “Blasfemodonti”

Dal (purtroppo) desolato Abruzzo giungono i Gradisca (il cui Nome Temporaneo è spiegato a Francesca nell’intervista gentilmente rilasciata dal gruppo e da noi pubblicata l’11 di dicembre 2016), con l’album “Blasfemodonti” (idem come sopra), un breve disco, per gli standard attuali, che concentra l’amore del quintetto per il cantautorato “colto” e raffinato di Fabrizio De Andrè, Pino Daniele, Paolo Conte e soprattutto Vinicio Capossela a cui, il doveroso tributo è stato pagato con la cover di “Signora Luna“. Il brand del gruppo si fregia con l’etichetta di comodo folk rock dal…

Leggi Tutto
Delain Recensioni Recensioni Internazionali 

Recensione di DELAIN – “Moonbathers”

Il symphonic metal dei Delain ha compiuto 10 anni nel 2016. L’evento è stato festeggiato con il 5° full length album (con tanti EP in mezzo), “Moonbathers“, pubblicato ad agosto 2016. Dieci anni sono tanti. O per lo meno lo erano 20 o 30 anni fa. Dagli anni ’80 ma ancor di più dagli anni ’90, la vita delle band musicali in relazione al loro catalogo, si è sfasata. Se un tempo ogni nuovo album rappresentava per un artista un nuovo punto di arrivo e di partenza per nuove sfide,…

Leggi Tutto
Mr. Jack - 2016 Recensioni Recensioni Nazionali 

Recensione di Mr. Jack – “Dark Possession”

Mr. Jack, (al secolo Salvatore Vecchiariello), polistrumentista, insegnante di canto e fondatore degli Iron Heart, con i quali pubblica due album tra il 2006 ed il 2010, debutta da solista con l’album “Dark Possession” disponibile da ottobre 2016. Normalmente il termine “solista”, nel caso di musicisti appartenenti a band già avviate, si applica al nome in copertina o poco altro. Molti album “solisti” ci si accorge essere dischi non ufficiali di altre band alla sola lettura dei credits. Nel caso di “Dark Possession” abbiamo un progetto ideato e realizzato da…

Leggi Tutto
Red Sun Recensioni Recensioni Nazionali 

Recensione di Red Sun – “Triosophy” (nuova edizione)

I piacentini (e oltre) Red Sun tornano dopo due anni con una nuova versione del loro album di debutto “Triosophy” ad opera della Spin On Black di Milano in un vinile 180 gr in tiratura limitata a soli 250 esemplari (ma sempre 150 in più della precedente versione). Non badando a spese il lavoro di restyling grafico e musicale è stato affidato rispettivamente all’Art Director Luca Martinotti “solomacello” e all’ingegnere del suono Marc Urselli (i nomi di Eric Clapton, Jeff Beck, Simple Minds, ZZ Top, John Zorn, oltre ad altri cento,…

Leggi Tutto
Monolith Wielder - 2016 Recensioni Recensioni Internazionali 

Recensione di Monolith Wielder – “Monolith Wielder”

I Monolith Wielder si sono formati nel 2014 a Pittsburgh in Pennsylvania, una zona molto produttiva di band heavy rock tipicamente americane. Realizzano ad autunno del 2016 questo loro primo album omonimo che vede davanti al banco mixer nomi importanti come l’ingegnere del suono Jason Jouver ed il chitarrista e producer di Seattle Jack Endino (Nirvana, Soundgarden). Quest’ultimo ha influenzato molto il sound dell’album di debutto dei Monolith Wielder che unisce il suono tipicamente heavy rock del Midwest con lo sladger–doom ormai tanto diffuso e il grunge anni ’90 che è…

Leggi Tutto
indivia Recensioni Recensioni Nazionali 

Recensione di Indivia – “Horta”

Indivia, power trio padovano di stoner doom, attivo dal 2012, pubblica il nuovo lavoro “Horta” a due anni dall’EP di debutto “Belladonna” (tanto per rimanere in tema vegetale). Non che questo “Horta” sia molto lungo, appena 32 minuti, una durata che comunque ai bei tempi del vinile sarebbe stata considerata da album lungo e completo. La durata, non mancheremo mai di dirlo, per un album musicale è un fattore importante. Troppi buoni dischi sono stati annacquati da prolissità inutili e la giusta dose è la differenza che passa tra una…

Leggi Tutto
Roxin' Palace Recensioni Recensioni Nazionali 

Recensione di Roxin’ Palace – “Freaks Of Society”

Dopo l’album di debutto, omonimo, targato 2013, i Roxin’ Palace tornano con “Freaks Of Society“, per l’etichetta greca Sleazy Riders Records. Le registrazioni sono avvenute presso i Missed Track Studio di Pordenone sotto la guida di Matteo Corona ed è reperibile nei negozi in versione fisica e nei digital stores. I Roxin’ Palace hanno alle spalle un’intensa attività live per la promozione del loro primo album, fino ad arrivare a suonare in Repubblica Ceca e partecipando in prestigiosi festival come Metal Days in Slovenia, insieme a gruppi come Manilla Road,…

Leggi Tutto