Parkway Drive - Reverence - Album CoverNews 

Parkway Drive: il nuovo album “Reverence” in uscita il 4 Maggio 2018

Reverence” è il titolo del nuovo album dei Parkway Drive in uscita il prossimo 4 Maggio per Epitaph Records. Online è disponibile il video del singolo “The Void“, tratto dal disco.

Di seguito il commento del frontman Winston McCall:

“Il disco rappresenta la release più onesta e personale della nostra carriera. E’ nata attraverso dolore, sacrificio, convinzione, con l’obiettivo di espandere la nostra frontiera musicale, ma anche l’orizzonte di chi siamo come persone. Grazie per il vostro ascolto”.

Guarda qui il video di “The Void

Questa è la tracklist di “Reverence”:

01. Wishing Wells
02. Prey
03. Absolute Power
04. Cemetery Bloom
05. The Void
06. I Hope You Rot
07. Shadow Boxing
08. In Blood
09. Chronos
10. The Colour Of Leaving

I Parkway Drive sono un gruppo metalcore australiano formatosi a Byron Bay, nel Nuovo Galles del Sud, nel 2003.
Il nome della band ha origine dal nome della strada della sala prove di Byron Bay in cui erano soliti suonare, appunto la “Parkway Dr.” . Nel 2003 pubblicano uno split album con il gruppo metalcore I Killed the Prom Queen, intitolato “Split CD“, mentre nel 2004 esce il loro primo EP, intitolato “Don’t Close Your Eyes“. Nel maggio del 2005 si recano negli Stati Uniti per registrare il loro album di debutto con il produttore Adam Dutkiewicz, chitarrista dei Killswitch Engage già collaboratore di Unearth e Underoath. Sin dalla pubblicazione di “Don’t Close Your Eyes“, i Parkway Drive hanno accumulato rapidamente fan in tutta l’Australia, grazie anche alla collaborazione di band internazionali come Hatebreed, In Flames, Chimaira, Shadows Fall, As I Lay Dying, Bleeding Through, Alexisonfire, e alle performance ai festival Metal for the Brain e Australia’s Hardcore nel 2005. L’album di debutto, “Killing with a Smile“, viene pubblicato nell’agosto del 2005 e vende oltre 30.000 copie in Australia. Il gruppo lancia poi un lungo tour di supporto all’album, suonando in dozzine di show da headliner, come ad esempio al Big Day Out nel gennaio del 2006.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.