Sodom - Rock Hard Festival 2018 - coverNews 

Rock Hard Festival 2018: guarda il concerto intero dei Sodom

Rock Hard Festival 2018 è l’evento in Germania dove i Sodom hanno tenuto il concerto il 18 maggio scorso. Ora è disponibile online il video dell’intero show.

Guarda qui il video del full show:

Questa è la setlist:

1.My Atonement / The Conqueror
2.Sodomy And Lust
3.Nuclear Winter
4.Outbreak Of Evil
5.Christ Passion
6.The Saw Is The Law
7.City Of God
8.Blasphemer
9.One Step Over The Line
10.Agent Orange
11.Strange Lost World
12.Tired And Red
13.Lifeline
14.Remember The Fallen
15.Silence Is Consent
16.Ausgebombt
17.Bomenhagel

I Sodom sono un gruppo thrash metal considerati, insieme a Kreator e Destruction, tra capofila del genere in Germania. Il sound che il gruppo propone è grezzo, violento e diretto, tipico del genere thrash di stampo teutonico. I Sodom sono sempre stati molto influenzati dai gruppi preferiti dal loro leader Tom Angelripper, ovvero: Venom, Motörhead e Tank, che sono tutti dei power trio, composti da chitarrista, batterista e bassista in cui è proprio quest’ultimo a occuparsi del cantato, esattamente come sono stati i Sodom per quasi tutta la loro carriera.
Dai Venom presero l’energia e l’approssimazione esecutiva come si può evincere dalle loro prime prove come “In the Sign of Evil” e “Obsessed by Cruelty“, oltre a tematiche e iconografie inizialmente “sataniche”. Dai Motörhead hanno assorbito il gusto per i pezzi diretti e veloci in 4/4 di stampo chiaramente rock and roll mentre dal gruppo di Algy Ward la fascinazione per i temi bellici.
L’aspetto peculiare dei Sodom è sempre stato il riuscire a proporre musica e liriche dirette e senza fronzoli. Nelle copertine dei loro album temi molto ricorrenti sono quelli riferiti a guerra, omicidi di massa, distruzione e annientamento. In effetti tutti questi abomini sono ampiamente presenti anche nei loro testi, ma questi temi vengono affrontati affermando quanto siano inutili ed insensati. Si può affermare che i Sodom facciano della pace la loro bandiera, ma propongono all’ascoltatore la nuda e cruda spietatezza dell’uomo proiettato in una delle sue pazzie più aberranti: la guerra, lo sterminio, la morte.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.