Ross Halfin - Edward Van Halen - Book CoverNews 

Van Halen: Ross Halfin pubblicherà un libro fotografico dedicato a Eddie Van Halen

Ross Halfin pubblicherà un libro fotografico dedicato a Eddie Van Halen dopo il mese di Giugno per la casa editrice Rufus Publications. Si tratta di un libro di 356 pagine che presenta scatti classici e altri inediti, scelti direttamente dall’archivio personale del fotografo, e sarà accompagnato da una prefazione esclusiva da parte del chitarrista dei Black Sabbath Tony Iommi, amico di Eddie. Il giornalista Mark Blake ha scritto invece il saggio sulla carriera di Van Halen presente nel libro. La pubblicazione riporta anche centinaia di foto inedite di tutto il periodo compreso dal primo viaggio della band nel Regno Unito, fino all’era di Sammy Hagar.

Tony Iommi nella sua introduzione dichiara:

“I Black Sabbath stavano componendo l’album “Cross Purposes“, e in quel momento ci stavamo occupando di una canzone chiamata “Evil Eye“. Suggerii ad Eddie di provarla e lui la suonò con noi, iniziando a fare tutte le parti di chitarra, assoli compresi. Ne ho ancora una registrazione, da qualche parte, che potremmo pubblicare in futuro”.

Il libro è già disponibile per il preordine qui, la consegna avverrà dopo giugno -> link

Ross Halfin, che da quattro decenni è tra i primi fotografi al mondo, dopo aver studiato belle arti alla Wimbledon School of Art negli anni ’70, aveva programmato di diventare un pittore ma trovava il college d’arte troppo pretenzioso e creativamente soffocante.
Halfin è entrato nella fotografia musicale quasi per caso, portando le sue macchine fotografiche in concerti di artisti del calibro di The Who, AC/DC, Led Zeppelin ecc.. Poiché Sounds, Melody Maker e NME erano interessati alla scena punk, Ross ha anche fotogratfato The Clash, The Sex Pistols, The Jam, Adam Ant, The Adverts, The Specials e Blondie, ma preferiva band con un palco più grande e accattivante spettacoli e rockstar che sembravano e si comportavano come tali, non autocommiseranti, piccole donnole scuse. Trascorse il decennio successivo viaggiando per il mondo con pesi massimi come Iron Maiden, Metallica, Def Leppard, Guns N ‘Roses, Kiss e Mötley Crüe nel suo mirino, e lavorò anche come fotografo ufficiale del tour per Paul McCartney e George Harrison. Halfin ha anche fotografato copertine di album e singoli, programmi di tour, poster, innumerevoli copertine di riviste.
Lontano dal mondo della musica, Halfin è diventato sempre più immerso nella fotografia di viaggio.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.