Six Feet Under - Torment - Album CoverNews 

Six Feet Under: il lyric video “Sacrificial Kill”

Sacrificial Kill” è il lyric video dei Six Feet Under diffuso in streaming. Il brano si trova nel nuovo album della band, “Torment“, in uscita il prossimo 24 febbraio tramite Metal Blade Records.

Guarda qui il lyric video di “Sacrificial Kill

Di seguito il commento del leader Chris Barnes:

“Ho fatto molti grandi album nella mia carriera, e mi sento fortunato. Questo perchè ho sempre avuto al mio fianco musicisti di talento con i quali collaborare. Il nostro nuovo album “Torment” è per me uno dei grandi album della mia carriera. Jeff Hughell ha creato del materiale unico, ed io ho unito delle liriche esplosive e delle grandi linee vocali. Conosco persone che dicono che “il nostro ultimo album è il migliore”, io non lo dirò, perchè tutti abbiamo i nostri dischi preferiti e poi perchè amo fare nuova musica”.

Molte le versioni previste per l’album:

–Digipak (esclusiva europea)
–180g black vinyl
–cannabis-green vinyl (limited to 420 copies – esclusiva europea)
–clear/black-marbled vinyl (limited to 300 copies – esclusiva europea)
–red/orange vinyl (limited to 200 copies – Esclusiva EMP)
–white vinyl (limited to 200 copies – esclusiva USA)

I Six Feet Under nascono nel 1993 come side-project di Chris Barnes dei Cannibal Corpse e Allen West degli Obituary. Poco dopo il bassista Terry Butler (già compagno di gruppo di West nei Massacre) ed il batterista Greg Gall completano la formazione. Nel 1995 esce l’album di debutto “Haunted” il quale riceve buone critiche. Barnes fa dei Six Feet Under il suo gruppo principale e nel 1995 lascia i Cannibal Corpse durante le registrazioni dell’album “Vile“. I Six Feet Under si differenziano dalla maggior parte dei gruppi death metal in quanto non basano la loro musica sulla velocità di esecuzione e sull’utilizzo del blast beat. Il gruppo fa un grande uso di mid-tempo e groove più difficili da trovare nel death metal tradizionale. Dal punto di vista del cantato Chris Barnes è considerato uno dei pionieri del growl, che esegue a tonalità molto basse ed occasionalmente viene alternato allo scream. Le tematiche sono incentrate sulla violenza, sulla morte, sulla politica e sulla legalizzazione della marijuana.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.