Satyricon - Deep Calleth Upon Deep - Album CoverNews 

Satyricon a Oslo: il concerto di questa sera 22 Settembre 2017 verrà trasmesso in streaming

Satyricon a Oslo; Con la loro nuova opera intitolata “Deep calleth upon Deep“, gli iconici maestri Satyr e Frost dispensano la più oscura arte del metal. L’attesissimo nono album in studio dei Satyricon è arrivato nei negozi oggi, venerdì 22 settembre su Napalm Records. Per celebrarne l’uscita la band suonerà uno show esclusivo sul tetto del KLP nel cuore di Oslo!
300 fan avranno l’opportunità di assistere a questo speciale evento, ma il concerto verrà trasmesso in streaming per i fan di tutto il mondo, prima che la band si imbarchi nel tour mondiale, che farà tappa a Zona Roveri, Bologna il 7 ottobre.

Di seguito il commento del visionario frontman Satyr:

“Ho sempre pensato che il concerto dei Beatles sul palazzo Apple di Londra del 1969 sia stato una cosa molto intrigante ed è un privilegio fare una cosa simile, per di più nella nostra città! Poiché è un modo di festeggiare l’uscita di “Deep calleth upon Deep“, non vogliamo escludere coloro che non possono prendervi parte, quindi sarà trasmesso in streaming in tutto il mondo. Suoneremo l’intero disco e lo faremo secondo il nostro stile!”.

Segnatevi la data e collegatevi alla pagina Facebook ufficiale dei Satyricon questa sera 22 settembre alle ore 21, quando i maetsri dell’arte oscura prenderanno il controllo di Oslo per uno dei loro concerti più speciali di sempre!

I Satyricon sono un gruppo black metal norvegese formatosi a Oslo nel 1991. Il loro primo album, “Dark Medieval Times” è datato 1994 ed evidenzia come i componenti del gruppo fossero affascinati da tutto ciò che concerneva il medioevo, ed era forte la presenza di strumenti acustici e a fiato, atipici per il genere da loro suonato. I due dischi successivi, “The Shadowthrone” (1994) e “Nemesis Divina” (1996), continuarono su quella strada esplorando sonorità differenti, ricevendo riscontri critici molto positivi e riuscendo a vendere parecchie copie per un genere come il black metal. Da sempre un duo che ruota attorno alle figure carismatiche di Satyr e Frost, la band si avvale spesso di collaboratori sia in studio che dal vivo, su “The Shadowthrone” la chitarra è suonata da Samoth degli Emperor e sul successivo “Nemesis Divina” è presente Nocturno Culto dei Darkthrone con lo pseudonimo di Kveldulv, per ovviare alla mancanza dello stesso Samoth, che si trovava in carcere. “Nemesis Divina” è considerato da molti critici il capolavoro della band e una pietra miliare del black metal. L’album contiene la celebre “Mother North“, ancora oggi considerata un classico del genere e cavallo di battaglia della band. Questo brano esalta la componente più epica con un coro solenne e maestoso in contrapposizione al ritmo furioso della canzone; da essa venne anche tratto un videoclip.
La forma di black metal fino a qui proposta è tipicamente norvegese, fatta quindi di atmosfere cupe e fredde che richiamano paesaggi tipicamente nordici. Momenti di furia cieca fatta di tempi ultraveloci, chitarre “a zanzara” e voce cattiva e glaciale si alternano a passaggi più epici fatti di cori vichinghi e momenti acustici. Satyr svilupperà in seguito questi aspetti della sua musica nei progetti paralleli Storm e Wongraven, accompagnato rispettivamente da Fenriz e da Ihsahn, altri due nomi storici del black norvegese.

L’album “Deep calleth upon Deep” è disponibile per pre-ordini QUI -> link
Satyricon su facebook -> link
Satyricon sito ufficiale -> link

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.