Volbeat - Servant Of The Mind - Album CoverNews 

Volbeat: il nuovo album “Servant Of The Mind” in uscita il 3 Dicembre 2021

Servant Of The Mind” è il nuovo attesissimo e ottavo album in studio che i Volbeat pubblicheranno su Universal Music il 3 dicembre. Il nuovo disco sarà disponibile come standard CD, 2LP vinile deluxe (in diverse varianti in edizione limitata) e una edizione digitale deluxe.

Per “Servant of the Mind” la band, che comprende Michael Poulsen (chitarra/voce), Jon Larsen (batteria), Rob Caggiano (chitarra) e Kaspar Boye Larsen (basso) ha portato il proprio caratteristico suono heavy metal, psychobilly e punk ‘n’ roll ad un livello superiore, mettendo in luce l’acuta capacità di Poulsen di scrivere canzoni e raccontare storie.

Di seguito il commento di Michael Poulsen:

“Ho scritto l’intero disco in tre mesi. Mentre ero a casa, stavo bene ed ero di buon umore… Ci sono un sacco di caratteristiche dei Volbeat in esso. Se si torna al primo disco e lo si paragona a dove siamo ora, è possibile sentire come la band abbia sviluppato il suo stile, pur mantenendo la propria firma sonora”.

Questa è la tracklist di “Servant Of The Mind” Standard Edition:

1. Temple of Ekur
2. Wait A Minute My Girl
3. The Sacred Stones
4. Shotgun Blues
5. The Devil Rages On
6. Say No More
7. Heaven’s Descent
8. Dagen Før (feat. Stine Bramsen)
9. The Passenger
10. Step Into Light
11. Becoming
12. Mindlock
13. Lasse’s Birgitta

Deluxe 2 CD/2 LP e Digital Deluxe Bonus Tracks:
14. Return To None (Wolfbrigade cover)
15. Domino (The Cramps/Roy Orbison cover)
16. Shotgun Blues (feat. Dave Matrise from Jungle Rot)
17. Dagen Før (Michael Vox Version)

Con una carriera ventennale alle spalle, i Volbeat hanno condiviso il palco con leggende come Black Sabbath, Metallica, Motörhead, Slipknot, Megadeth, Anthrax e altri. Hanno raggiunto quasi tre miliardi di streaming nel corso della loro carriera, hanno ottenuto una nomination ai Grammy nella categoria Best Metal Performance per “Room 24 (feat. King Diamond)”, tratta dall’acclamato disco d’Oro “Outlaw Gentlemen & Shady Ladies” del 2014, e si sono aggiudicati diversi Danish Music Awards. Senza riposare sugli allori, il loro prossimo album “Servant of the Mind“, che è stato scritto e registrato durante il lockdown e la quarantena resi necessari dalla pandemia COVID-19, è introspettivo ma non è meno rumoroso o trascinante dei lavori precedenti.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.