Soundsrock Metal Fest - Vol I - Insidia - Strana Officina - Dissesto Musicale 2017 - PromoNews 

SoundsRock Metal Fest Vol. I: il bill completo 11 e 12 Maggio 2017

SoundsRock METAL FEST VOL. I

La SoundsRock Agency si promette di confermare un appuntamento annuale per un festival con diverse Location che rimarrà come punto di riferimento per tutto l’underground musicale Romano. Due gorni di puro Metal, con due Headliner Italiani che hanno fatto la STORIA del genere: Strana Officina e In.si.dia.

Gli IN.SI.DIA sono una band Thrash Metal di Brescia formatasi nel 1987 con il nome di Inviolacy.
Nel 1991 il gruppo entra in studio per registrare la prima demo “No compromises“, contenente quattro pezzi cantati in inglese. Grazie ai repentini ed ottimi responsi la band si esibisce nei locali lungo la penisola fino a farsi notare da Omar Pedrini, il quale propone di registrare una nuova demo da presentare alle case discografiche. Nel 1993 la band entra negli Psycho studios di Milano per registrare il primo full length e decide di cambiare nome in IN.SI.DIA; la scelta è voluta sia per aver deciso di cambiare lingua dei testi, cantati interamente in italiano sia per avere un monicker più immediato, facile da ricordare e che rappresentasse a pieno lo spirito del gruppo.

A Livorno a metà degli anni settanta Fabio Cappanera alla chitarra, Roberto Cappanera alla batteria ed Enzo Mascolo al basso, danno vita a quella che diventerà una delle band apripista dell’heavy metal italiano. Dopo un periodo iniziale, nel quale lo stesso Fabio si occupa delle parti vocali, si aggiunge al gruppo Johnny Salani alla voce che poi lascerà la band nel 1982. In quegli anni arrivano a fare da sostenitori ad artisti del calibro di BB King, John Mayall e Muddy Waters sempre sottolineando la loro origine “heavy“. Nel 1982 si aggiungono Daniele “Bud” Ancillotti alla voce e Marcello Masi alla seconda chitarra, entrambi ex Bud Blues Band.
Il gruppo ottiene la sua prima uscita su vinile con la saxoniana “Non Sei Normale” all’interno della prima compilation metal italiana “HM Eruption“, per molti l’inizio di tutto il movimento heavy metal in Italia. Caratteristica principale è quella di cantare in italiano. Fanno poi un’apparizione al primissimo festival di heavy metal italiano al Certaldo Fest nel maggio 1983 in compagnia di: Shining Blade, Rollerball, Revenge, Monolith, Steel Crown, RAF, Vanexa e Death SS. Nel 1984 pubblicano il loro primo lavoro in vinile ovvero il 12″ EP “Strana Officina“, contenente quattro canzoni cantate in italiano. All’interno del disco compaiono tracce simbolo come “Viaggio in Inghilterra” e “Piccolo Uccello Bianco“. Di quell’anno è la loro partecipazione all’Italian Massacre di Mantova dove, a detta dei presenti, la Strana Officina con una prestazione superiore oscura gli headliner Vanadium. In quegli anni il gruppo intraprende la strada dei testi in inglese, a causa di insuperabili problemi legati a trattative con le etichette estere e nel 1986 esce il 12″ EP “The Ritual” che può contare su una buona produzione. In quel periodo il gruppo era così rinomato che un loro concerto al Tenda di Firenze contò più partecipanti di quelli convenuti per Venom ed Exodus messi assieme. L’anno successivo, all’interno della compilation “Metal Maniac” la Strana Officina appare con la canzone “Metal Brigade“. Nel 1988 esce il 33 giri “Rock ‘n’ Roll Prisoners“, disco in cui traspaiono molte influenze: dal blues all’hard rock anni ’70, dal rock ‘n’ roll al tipico british Heavy Metal. Il disco ottenne un discreto numero di vendite e porta ad un intensificarsi dell’attività live. Il 23 luglio 1993 la band subisce un duro colpo: muoiono in un incidente stradale i due fratelli Fabio e Roberto Cappanera, tragico evento che porterà allo scioglimento del gruppo.
Tuttavia dall’autunno 1993 fino al 1995, la band terrà concerti con Dario Cappanera (nipote dei fratelli Cappanera) alla chitarra, e Rolando Cappanera (figlio di Roberto) alla batteria.

SoundsRock METAL FEST VOL. I – I Dettagli:

11 & 12 Maggio @ Dissesto Musicale

In.si.dia & Strana Officina
Stage Of Reality & Neverhush
Gravestone & Tractors
ECKO & MazeBrain

[ Giovedì 11 MAGGIO ]

IN.SI.DIA
Stage of Reality
Gravestone
Ecko
————————-
[ Venerdì 12 MAGGIO ]

STRANA OFFICINA
Neverhush
Tractors
Mazebrain

Dissesto Musicale
Strada del Barco,7 Tivoli Terme
BAgni di Tivoli

Biglietto singolo: 10 e
Doppio biglietto: 15 e
Orari: Ingresso ore 21:00

————————————————————————————-
▶ Come raggiungerci ◀
Dissesto Musicale
Strada del Barco, 7 – Tivoli Terme
Tel. 3926121250
Ampio parcheggio gratuito

DA ROMA:
Dall’uscita 13 del GRA, proseguire per 10 km in direzione Tivoli. All’altezza di Villalba di Guidonia, troverete sulla vostra destra, in rapida successione, prima un McDonald’s poi un supermercato EmmePiù. Vi basterà svoltare a destra all’altezza del supermercato per trovarvi su Strada del Barco. Dopo 200 metri troverete il cancello d’ingresso del plesso industriale dove si trova il Dissesto Musicale e l’ampio parcheggio gratuito a disposizione dei nostri associati.

DA TIVOLI:
Proseguire su Via Tiburtina Valeria per circa 10 km. All’altezza di Villaba di Guidonia troverete l’incorcio che porta in Strada del Barco sulla vostra sinistra, subito poco prima del supermercato EmmePiù e lasciandovi la Farmacia sulla vostra destra. Presa Strada del Barco, dopo 200 metri troverete il cancello d’ingresso del plesso industriale dove si trova il Dissesto Musicale e l’ampio parcheggio gratuito a disposizione dei nostri associati.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.