Gotthard - Steve Lee The Eyes Of A Tiger In Memory Of Our Unforgotten Friend - Album CoverNews 

Gotthard: l’album “Steve Lee – The Eyes Of A Tiger: In Memory Of Our Unforgotten Friend” il 2 Ottobre 2020

Steve Lee – The Eyes Of A Tiger: In Memory Of Our Unforgotten Friend” è il nuovo album dei Gotthard per onorare la memoria di Steve Lee, scomparso a causa di un incidente stradale nel 2010. Si tratta di una raccolta, in uscita il 2 ottobre, con registrazioni intime dagli archivi della band, tra cui due inediti, con la voce di Steve Lee.

Di seguito il commento della band

“Avevamo programmato di fare un concerto commemorativo per molto tempo quando il Covid-19 ha cambiato tutto. Così, ci è venuta l’idea di realizzare un album tributo con Steve per i nostri fan e per noi – come ulteriore ricordo di questo cantante singolare e indimenticabile. Vogliamo accendere un faro per far capire che fa ancora parte di questa band e che lo sarà per sempre”.

Questa è la tracklist di “Steve Lee – The Eyes Of A Tiger: In Memory Of Our Unforgotten Friend”:

1 One Life One Soul
2 Let It Be
3 In the Name
4 Lonely People
5 Heaven
6 Need to Believe
7 Lift U Up
8 Hush
9 First Time In A Long Time
10 Tarot Woman (unreleased track)
11 And Then Goodbye
12 The Train
13 Eye of the Tiger (unreleased cvover)
14 Eye of the Tiger (electric version)

I Gotthard sono un gruppo hard & heavy fondato a Lugano, Svizzera, nel 1992.
Spesso considerati uno dei gruppi di maggior successo della Svizzera, i Gotthard hanno venduto oltre 3 milioni di dischi nel mondo, di cui un milione nella sola Svizzera (paese con poco più di 8 milioni di abitanti), e praticamente tutti i dischi della band sono entrati nelle classifiche svizzere rendendoli tra i gruppi più famosi in patria. I Gotthard hanno trovato un’elevata popolarità anche in Germania e in Giappone dove la band è regolarmente presente nelle classifiche. Originariamente sotto il nome di Krak, il gruppo era composto dal cantante Steve Lee, il chitarrista Leo Leoni, il bassista Marc Lynn, ed il batterista Hena Habegger.Curiosamente Lynn proveniva dai China, altro gruppo svizzero di discreto successo. Sotto la guida dell’ex bassista/songwriter dei Krokus, Chris von Rohr, la band cambiò nome in Gotthard, ispirato dal nome del Passo del San Gottardo (nel Canton Ticino, in Svizzera) e con l’evidente gioco col le parole inglesi “got” e “hard“, concludendo un contratto discografico con la BMG. Con von Rohr in veste di produttore e co-compositore, la band entrò in studio per il disco di debutto. L’album d’esordio, l’omonimo “Gotthard“, venne pubblicato nel 1992 ed ottenne un buon successo stazionando per nove mesi nella classifica elvetica.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.