Corrosion Of Conformity - No Cross No Crown - Album CoverNews 

Corrosion Of Conformity: il nuovo video “The Luddite”

The Luddite” è il nuovo video ufficiale dei Corrosion Of Conformity disponibile online. Il brano è presente nel nuovo album della band, “No Cross No Crown” uscito oggi 12 Gennaio.

Guarda qui il video di “The Luddite”

Di seguito il commento del bassista Mike Dean:

Questa è la tracklist di “No Cross No Crown”:

01. Novus Deus
02. The Luddite
03. Cast The First Stone
04. No Cross
05. Wolf Named Crow
06. Little Man
07. Matre’s Diem
08. Forgive Me
09. Nothing Left To Say
10. Sacred Isolation
11. Old Disaster
12. E.L.M.
13. No Cross No Crown
14. A Quest To Believe (A Call To The Void)
15. Son And Daughter

I Corrosion of Conformity (conosciuti anche con l’acronimo C.O.C.) sono un gruppo crossover punk metal formato nella Carolina del Nord nel 1983. Il gruppo si formò a Raleigh nella Carolina del Nord per merito di Mike Dean (basso/voce), Woody Weatherman (chitarra) e Reed Mullin (batteria). Il loro primo album in studio, “Eye for an Eye“, orientato verso l’hardcore punk fu pubblicato nel 1983 da Caroline Records, per poi essere ripubblicato nel 1990. Poco dopo il cantante originario Eycke lasciò la band, i C.O.C. non lo sostituirono, e Dean e Mullin si alternarono alla voce nel successivo “Animosity“. L’album presentò maggiori influenze thrash metal rispetto al suo predecessore, oltre ad una produzione più accurata; tuttavia, i testi mantennero la loro aggressività politica. Nel 1987 i COC ingaggiarono Simon Bob Sinister degli Ugly Americans alla voce. Sono considerati fra i padri fondatori del crossover thrash, ibrido tra hardcore punk e thrash metal. Mentre le tematiche espresse dai testi dei C.O.C. sono rimaste pressoché inalterate nel corso degli anni (protesta sociale, consapevolezza politica, individualismo, rifiuto della guerra e critica al capitalismo come modello economico), dal punto di vista musicale il passaggio dal brutale crossover thrash dei primi due lavori ad un suono più tecnico e influenzato dal classico thrash metal avvenne nella seconda metà degli anni ottanta ed è testimoniato dall’EP “Technocracy“. Da “Deliverance” del 1994, la band diede una netta svolta al proprio stile e si spostò verso un sound di sapore più marcatamente sludge metal.
Le influenze principali della band provengono comunque prevalentemente dall’hardcore punk e dal thrash metal: Black Flag, Slayer, Motörhead, Metallica, The Stooges e Black Sabbath. Tra le band influenzate dai COC troviamo invece Crowbar, Eyehategod, Backdraft e Raised Fist.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment