Bruce Dickinson - The Mandrake Project - Album CoverNews 

Bruce Dickinson: il nuovo album “The Mandrake Project” il 1 Marzo 2024

The Mandrake Project” è il titolo del nuovo album solista che il cantante degli Iron Maiden Bruce Dickinson, pubblicherà il 1 marzo 2024. Il disco contiene 10 brani ed è stato scritto e co-prodotto assieme a Roy Z, collega di lunga data. Sonoramente pesante e ricco di trame musicali l’album presenta alcune delle migliori performance vocali della sua carriera. Il disco è stato registrato in gran parte al Doom Room di Los Angeles con Roy Z in doppia veste di chitarrista e bassista. La formazione di “The Mandrake Project” è stata completata dal maestro delle tastiere Mistheria e dal batterista Dave Moreno, entrambi presenti anche nell’ultimo album solista di Bruce Dickinson, “Tyranny Of Souls” del 2005.

Di seguito le versioni disponibili della release:

2 LP neri standard gatefold
2 LP blu in edizione limitata gatefold, esclusiva indie
CD digisleeve
CD + Fumetto in formato 7″, edizione super deluxe Mediabook

Questa è la trackilst di “The Mandrake Project”:

1.Afterglow Of Ragnarok (05.45)
2.Many Doors To Hell (04.48)
3.Rain On The Graves (05.05)
4.Resurrection Men (06.24)
5.Fingers In The Wounds (03.39)
6.Eternity Has Failed (06.59)
7.Mistress Of Mercy (05.08)
8. In The Mirror (04.08)
9.Shadow Of The Gods (07.02)
10.Sonata (Immortal Beloved) (09.51)

Paul Bruce Dickinson, cantante degli Iron Maiden. Tra i vocalist più rappresentativi dell’heavy metal.
Ha una laurea in storia, conseguita alla Queen Mary College dell’Università di Londra nel 1979. Il 19 luglio 2011 ha ricevuto dalla stessa università una laurea honoris causa in musica. Esercita anche la professione di pilota civile di linea per una compagnia aerea britannica, la Astraeus Airlines. A causa del fallimento della stessa il 21 novembre 2011, Bruce aveva dichiarato di voler acquistare la compagnia, per salvare così 1500 posti di lavoro. La leggenda vuole che Bruce abbia scoperto le proprie doti vocali per caso, mentre con un amico cercava di imparare a memoria “Let It Be” dei Beatles. Prima di entrare negli Iron Maiden, Bruce fece parte di diversi gruppi, fra i quali gli Styx, (da non confondere con l’omonimo gruppo statunitense), gli Speed e gli Shots, per poi passare ai Samson di Paul Samson e Thunderstick, usando, con questi ultimi, lo pseudonimo di Bruce Bruce. Fu in questo periodo che Bruce ricevette il nomignolo di Air Raid Siren (sirena degli attacchi aerei) a causa dei toni acutissimi che riusciva a raggiungere. Secondo la leggenda, ai tempi in cui frequentava ancora il college, fece a pezzi un lampadario di cristallo con un acuto. Con i Samson, Bruce entrò gradualmente in conflitto per via del loro forte uso di stupefacenti. All’ultimo concerto con i Samson, (tenutosi a Reading Festival del 1981), Bruce conobbe Steve Harris e Rod Smallwood, rispettivamente bassista e manager degli Iron Maiden, in cerca di un cantante per sostituire Paul Di’Anno, alle prese con seri problemi di intossicazione da alcool, tabacco e droghe. Così nel 1981 Bruce entra nei Maiden. Si separa poi da loro nei primi anni ’90 per continuare una carriera solista fino al 1997. Mentre nel 2000 con l’album “Brave New World“, ricomincia a incidere con gli Iron Maiden.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.