Revocation - The Outer Ones - Album CoverNews 

Revocation: il nuovo album “The Outer Ones” in uscita il 28 Settembre 2018

The Outer Ones” è il nuovo album della band Revocation in uscita il 28 settembre 2018 per Metal Blade Records. Online è disponibile il video del brano “Of Unworldly Origin” che sarà presente sull nuova release.

Guarda qui il video di “Of Unworldly Origin

Questa sarà la tracklist di “Of Unworldly Origin”:

01. Of Unworldly Origin
02. That Which Consumes All Things
03. Blood Atonement
04. Fathomless Catacombs
05. The Outer Ones
06. Vanitas
07. Ex Nihilo
08. Luciferous
09. A Starless Darkness

I Revocation sono una extreme metal band statunitense di Boston, Massachusetts. La band è stata fondata dal chitarrista e cantante David Davidson, dal bassista Anthony Buda e dal batterista Phil Dubois-Coyne nel 2000. In origine la band si chiamava Cryptic Warning ma il nome fu cambiato in Revocation nel 2006. La musica dei Revocation è stata descritta dai giornalisti come una fusione tra technical death metal e thrash metal. Le caratteristiche che definiscono il suono dei Revocation includono un “complesso intreccio tra chitarra e basso” di riffs dissonanti, bass breaks e assoli di chitarra unita alla galoppante batteria double-bass, ritmi death metal, “breakdownhard rock e groove. Voci che variano dal growl alle urla grindcore, anche se “ancora riconoscibili come voci umane”. I critici di musica hanno fatto notare che lo stile di Davidson è l’aspetto preminente del sound dei Revocation. La rivista Exclaim! ha descritto l’abile lavoro di Davidson dicendo, “In generale, la maggior parte delle band con un tocco “meccanico” e assoli overwrought tendono ad essere interessanti solo per tre secondi. Questo è il tempo necessario per capire che alcune frombolerie di chitarra dominano la band; ha trascorso la sua giovinezza a masturbarsi invece di uscire con gli amici e ora usa il suo talento per le 6 corde”. Davidson sviluppò la sua tecnica alla chitarra, frequentando il Berklee College of Music, dove si è concentrato sulla poliritmia per il jazz. Questa formazione musicale gli ha dato una conoscenza sia nel suonare che nel scrivere canzoni, mentre “alcuni degli aspetti atonali del jazz gli hanno dato un diverso punto di vista su come comporre e assoli

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.