Gus G. - Brand New Revolution - Album CoverNews 

Gus G.: il videoclip di “The Quest”

The Quest” è il nuovo video ufficiale di Gus G., chitarrista dei Firewind e della band di Ozzy Osbourne. Si tratta dell’unico brano interamente strumentale contenuto nel disco solista “Brand New Revolution” pubblicato nel luglio 2015 da Century Media.
Il video esce nello stesso giorno in cui Gus G. inizia il suo nuovo tour negli Stati Uniti, insieme ad Angel Vivaldi.

Guarda qui il video di “The Quest

Questa è la tracklist di “Brand New Revolution”:

01. The Quest
02. Brand New Revolution (feat. Jacob Bunton)
03. Burn
04. We Are One (feat. Jacob Bunton)
05. What Lies Below (feat. Elize Ryd)
06. Behind Those Eyes (feat. Jacob Bunton)
07. Gone To Stay (feat. Jeff Scott Soto)
08. One More Try (feat. Jacob Bunton)
09. Come Hell Or High Water (feat. Mats Levén)
10. If It Ends Today (feat. Mats Levén)
11. Generation G (feat. Jeff Scott Soto)
12. The Demon Inside (feat. Mats Levén)

A 18 anni Gus G. lascia la Grecia per iscriversi alla Berklee College of Music, ma se ne andò dopo appena alcune settimane e cominciò a lavorare per farsi un nome nella scena heavy metal. Durante il breve periodo trascorso alla Berklee, Gus venne in contatto con Joe Stump, che considera una grande influenza per la sua carriera.
Nel luglio 2005, rimpiazza temporaneamente Christopher Amott come chitarrista del gruppo melodic death metal, Arch Enemy durante i loro concerti all’Ozzfest e suona come chitarrista principale in “Taking Back My Soul” dell’album “Doomsday Machine“.
È apparso come ospite anche in altre occasioni, come suonare negli assoli di “Felonies of the Christian Art” e “Life Deprived degli Old Man’s Child“, dall’album “In Defiance of Existence“, e nell’album “Gallows Gallery” dei giapponesi Sigh.
Il nome Gus G. ha due origini: Gus è una traduzione in inglese americano di Kostas, e G era un soprannome datogli da un amico durante il suo soggiorno negli Stati Uniti.

Gus G. è arrivato terzo alla classifica dei migliori tre chitarristi nel mondo del 2003 indetta dalla rivista giapponese BURRN!.
Nel 2009 sostituisce Zakk Wylde nella band di Ozzy Osbourne e debutta ufficialmente al BlizzCon, tenutosi ad agosto, esperienza che il chitarrista definisce qualcosa di davvero incredibile. Per ammissione dello stesso Wylde, Gus G. è dannatamente bravo (Gus is fucking awesome). Con lui alla chitarra, Ozzy ha inciso l’album “Scream“, che è uscito nel giugno del 2010.
Gus è comparso in una traccia di “Poetry for the Poisoned” dei Kamelot, uscito nel 2010 e ha suonato l’assolo in due canzoni dell’album “In Defiance Of Existence” degli Old Man’s Child (canzoni “Fellonies of the Christain Art” e “Life Deprived“).

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.