Darkest Hour - Godless Prophets & The Migrant Flora - Album CoverNews 

Darkest Hour: il nuovo brano “Timeless Numbers”

Timeless Numbers” è il nuovo brano dei Darkest Hour disponibile online. Il pezzo si trova nel loro nuovo e nono album, intitolato “Godless Prophets & The Migrant Flora“, in uscita il prossimo 10 Marzo tramite Southern Lord Recordings. L’album è stato registrato ai Godcity Studio di Salem con il produttore Kurt Ballou (High On Fire, Nails, Converge). L’artwork di copertina è stato realizzato da Shaun Beaudry.

Ascolta qui il brano “Timeless Numbers

I Darkest Hour sono un gruppo metalcore con forti influenze melodic death metal nato a Washington D.C. nel 1995.
La band è nata per iniziativa di Mike Schleibaum. Prima di riuscire a fare il primo concerto il 23 settembre 1995 il gruppo subisce numerosi cambi di formazione. Insieme a Schleibaum ci sono John Henry, Matt Maben e Raul Mayorga, il prodotto è un sound più oscuro e lento rispetto a quello melodico attuale ed influenzato da gruppi come Bloodlet e Damnation A.D.. L’EP chiamato “The Misanthrope” viene pubblicato nel 1996 dalla piccola label Death Truck Records, nel 1998 esce un altro EP chiamato “The Prophecy Fulfilled” questa volta per la Art Monk Construction, un’etichetta leggermente più grande della precedente. La band comincia ad evolversi, si sentono influenze svedesi, il sound si rafforza con l’entrata del batterista Ryan Parrish, del bassista Billups Allen e del secondo chitarrista Fred Ziomek. Tutto questo porta al primo full lenght, “The Mark of Judas“, che viene pubblicato nell’estate 2000. A causa del profondo cambiamento, la band tende ad ignorare i primi EP e si riferisce all’album considerandolo la prima release.

Questa è la tracklist di “Godless Prophets & The Migrant Flora”:

01. Knife In The Safe Room
02. This Is The Truth
03. Timeless Numbers
04. None Of This Is The Truth
05. The Flesh & The Flowers Of Death
06. Those Who Survived
07. Another Headless Ruler Of The Used
08. Widowed
09. Enter Oblivion
10. The Last Of The Monuments
11. In The Name Of Us All
12. Beneath It Sleeps

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.