Timi HansenNews 

Timi Hansen: il bassista dei Mercyful Fate lotta contro un cancro

Timi Hansen, bassista dei Mercyful Fate non parteciperà alla reunion della band annunciata in questi giorni. Viene reso noto che Hansen sta combattendo il cancro. E’ stato lui stesso a rivelarlo, attraverso un comunicato sulla pagina Facebook di Livia Zita-Bendix, moglie di King Diamond. I reunion show previsti per la primavera 2020, toccheranno anche il Copenhell festival e Hansen dovrebbe essere sostituito da Joey Vera (Armored Saint e Fates Warning).

Di seguito le parole di Tim Hansen:

“Ci sono molte domande sul perché non parteciperò alla reunion dei Mercyful Fate nel 2020. La spiegazione più onesta è, semplicemente, che sto combattendo la mia lotta contro il cancro. Ma credetemi, lotterò contro tutto ciò che posso per essere pronto.
E’ il mio grande sogno essere di nuovo sul palco suonando i vecchi brani dei Mercyful Fate davanti a tutti voi, nostri devoti fan. Ma se non dovesse accadere, vi chiedo di prendervi cura al meglio di Joey Vera. Sono completamente d’accordo con King Diamond sul fatto che sia un perfetto ?sostituto, quindi apprezzatelo”.

Il bassista Timi “Grabber” Hansen ha suonato nella band heavy metal danese Mercyful Fate [1] dal 1981 al 1985 e dal 1992 al 1993, e King Diamond dal 1985 al 1987. Suona con le dita anziché con un plettro per chitarra. Molti hanno chiesto come Timi abbia acquisito “Grabber” come soprannome. Apparentemente Timi suonava un Gibson G3 Grabber. Un commesso del negozio di musica iniziò a chiamarlo “Grabber” e il nome rimase. Consapevole che il significato potrebbe essere frainteso, cambiò lentamente il nome d’arte, Timi Grabber, tornando al suo vero nome, Timi Hansen.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.