Trish DoanNews 

Kittie: muore la bassista Trish Doan

Trish Doan, la bassista delle rocker canadesi Kitte è morta alla giovane età di 31 anni. L’annuncio è arrivato con un messaggio sulla pagina Facebook della band, che non rende note le cause della morte. Trish Doan aveva fatto parte della band dal 2005 al 2007, e poi era rientrata nel 2012, e aveva preso parte all’EP “Never Again” e all’album “Funeral For Yesterday“.

Di seguito il messaggio della band:

“E’ con tristezza incommensurabile che condividiamo la notizia della morte della nostra sorella e migliore amica Trish Doan. E’ difficile trovare le parole giuste. Era così solare, vibrante e di talento, le volevamo bene e gliene vogliamo ancora. Era molto più di una musicista o di un membro della band. Era il nostro sangue, la nostra sorella e la nostra famiglia. La sfida ora sarà quella di trovare la nostra strada senza di lei, come una nave senza il faro, e siamo devastate. Vi chiediamo il favore di rispettare la nostra privacy e quella della sua famiglia durante questo difficile periodo”.

Le Kittie sono un gruppo alternative metal proveniente da London, Ontario, Canada, la cui formazione è interamente composta di donne, fondato nel 1996 dalle sorelle Morgan Lander (voce e chitarra) e Mercedes Lander (batteria). Arrivarono al successo nel 1999 quando il brano “Brackish” del loro album di debutto, “Spit“, divenne una hit. “Spit” fu molto apprezzato soprattutto per lo scalpore che suscitò notare come una band completamente al femminile potesse proporre un sound così duro (il loro stile si caratterizza infatti per la presenza di forti elementi death metal e nu metal). Il gruppo è stato in tour con molti gruppi famosi. Nel 2000 hanno fatto da spalla agli Slipknot in alcuni loro concerti, cosa che le ha aiutate in parte ad emergere. Sempre nel 2000 hanno partecipato all’Ozzfest nel second stage, assieme a Disturbed, Taproot, Soulfly, Black Label Society e altri.

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.