Un Brano Contro Le Mafie 2016 PromoNews 

Un brano contro le mafie: in palio un buono di € 3.000

Il periodo storico che stiamo vivendo ci rende difficile sognare un mondo giusto: è questo l’assunto della rassegna “Un brano contro le Mafie”, che vuole ridare voce a chi ha ancora voglia di provare. La voce, il malcontento, la passione e i sogni dei giovani studenti che hanno il diritto di sognare un futuro migliore, e il dovere di fare il possibile per costruirlo, sono il motore necessario per il cambiamento.
L’Italia in particolare, è un paese che a fatica riesce a combattere uno dei fardelli che da sempre la rendono un esempio negativo anche all’estero: corruzione e mafie di ogni provenienza e tipo hanno intaccato quasi tutte le istituzioni che dovrebbero rappresentarci e proteggerci, generando un’inevitabile sfiducia, specialmente in chi sta formando la propria identità in questi anni.

Far sentire la propria voce è importante e veicolare un messaggio di legalità attraverso il proprio talento, è quello di cui la nostra società ha bisogno.
Per questo nasce il progetto “Un brano contro le Mafie” un concorso promosso dall’Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità della Regione Lazio, Abc – Arte Bellezza Cultura e Lazio Innova che si rivolge alle scuole di ogni ordine e grado e ai tanti gruppi musicali studenteschi della nostra regione che attraverso la musica e il talento artistico arricchiscono il panorama musicale del Lazio.

Un Brano Contro Le Mafie – come partecipare al concorso

“Il brano, di qualsiasi genere musicale, non deve superare i 3,5 minuti e deve essere accompagnato da una scheda che contenga nome del gruppo/artista e breve descrizione del gruppo indicando scuola o scuole di iscrizione dei componenti e un recapito di un componente del gruppo musicale. Per quanto riguarda la partecipazione degli istituti scolastici l’invio del brano deve essere inviato a firma del dirigente scolastico. Il brano deve pervenire entro il 31 marzo 2016.

Una commissione di esperti selezionerà 10 brani che verranno eseguiti dai rispettivi gruppi musicali in un concerto che si svolgerà a Roma il 23 maggio, anniversario della strage di Capaci in cui persero la vita Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Dalla registrazione live del concerto verrà prodotto un cd che verrà distribuito in tutte le scuole del Lazio.

Alla fine del concerto, tra i dieci partecipanti, verranno selezionati due gruppi musicali, uno proveniente dalle scuole superiori e l’altro dagli Istituti Comprensivi che riceveranno un premio di 3.000€ ciascuno in buoni per l’acquisto di strumenti musicali.

Per partecipare è sufficiente inviare il proprio brano alla mail unbranocontrolemafie@regione.lazio.it
l’evento Facebook > link
il bando > link

Related posts

Lascia un commento

Il commento è in attesa di approvazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.