Nanowar Of Steel - Stairway To Valhalla - Album CoverNews 

Nanowar Of Steel: il video animato “Vegan Velociraptor”

Vegan Velociraptor” è il nuovo video animato dei Nanowar Of Steel disponibile online. Il brano è estratto dal loro ultimo album “Stairway to Valhalla“. Il video è un’animazione la cui produzione è stata affidata nuovamente a Christian Ice. Il noto produttore romano si è cimentato con un nuovo progetto che prevede l’utilizzo dei disegni i ad opera dello stesso Potowotominimak, cantante e frontman del gruppo.

Di seguito le parole della band:

“Con “Vegan Velociraptor” abbiamo deciso di parlare di un tema di stretta attualità, narrando l’incredibile storia di Piergiangiorgio, il Velociraptor Vegano che combatte per un mondo migliore fatto di tofu. Nella storia si parla della sua lotta contro il suo acerrimo antagonista, MariaDaniela, la mucca carnivora che spacciava carne dopata alle marmotte nei mercatini di San Lorenzo. Tutti fatti realmente accaduti. Riuscirà il nostro eroe a rendere le strade più cruelty free? Lo scoprirete nel video”.

Guarda qui il video animato di “Vegan Velociraptor

Istrionici poliedrici, i Nanowar of Steel nascondono nel furgone “le musicassette di Battiato e Frank Zappa“, tra le principali fonti di ispirazione di una band che gioca con l’ironia ed i suoi livelli di intelligibilità. I Nanowar of Steel sono un gruppo heavy metal demenziale italiano formatosi agli inizi del 2003. Propongono brani caratterizzati da testi demenziali e da un suono che riprende riccamente il power metal e l’heavy metal anni ottanta e ripropongono brani già noti del genere heavy metal, modificandone i testi per trasformarli in parodia. Analogamente parodistici sono il look e l’atteggiamento del gruppo; il nome stesso Nanowar è una distorsione di Manowar. Reduci da un bienno intenso, che li ha portati ad esibirsi in Italia ed all’estero con artisti internazionali come Gamma Ray, Mago De Oz, Exodus, Therion, i Nanowar sono anche gli autori dell’inno di “Feudalesimo e Libertà“, autentico fenomeno social degli ultimi anni, che assieme a “Jenus – Don Alemanno“, appare anche sul fumetto ed in molte esibizioni dal vivo. Tutti gli album e le canzoni della band sono pubblicate sotto Licenza Creative Commons 2.0 BY-NC-SA, che permette il libero utilizzo del materiale per scopi non commerciali.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.