Cheap Trick - Were All Alright - Album CoverNews 

Cheap Trick: il nuovo album “We’re All Alright!” in uscita il 16 Giugno 2017

We’re All Alright!” è il titolo del nuovo album dell’hard/pop rock band americana Cheap Trick in uscita fra pochi giorni, precisamente il 16 giugno per Big Machine Records. E’ la prima volta dagli anni ’80 che la storica band pubblica due album in due anni consecutivi e sarà pubblicato in una versione standard e una deluxe, con tre bonus track.

Questa sarà la tracklist di “We’re All Alright!”:

1.You Got It Going On
2.Long Time Coming
3.Nowhere
4.Radio Lover
5.Lolita
6.Brand New Name On An Old Tattoo
7.Floating Down
8.She’s Alright
9.Listen To Me
10.The Rest Of My Life

<h3< Deluxe Tracks:

1.Blackberry Way (The Move cover)
2.Like A Fly
3.If You Still Want My Love

I Cheap Trick sono un gruppo hard rock statunitense formatosi nel 1974 a Rockford, Illinois. A Rockford il chitarrista Rick Nielsen inizia a suonare la chitarra in varie band del posto insieme al concittadino Tom Petersson. Con una di queste, i Fuse, arrivano anche ad incidere un disco nel 1968, le cui vendite però non sono incoraggianti. Subito dopo la band si scioglie, ma i due futuri Cheap Trick non rimangono inattivi, e nel 1971 conoscono il batterista Bun E. Carlos. Nascono così i Cheap Trick, la cui formazione sarà completata nel 1974 con l’ingresso del cantante/chitarrista Robin Zander. I quattro iniziano a suonare localmente, e in varie occasioni aprono i concerti per artisti di fama mondiale. Nel 1976 proprio in uno di questi concerti sono notati da Jack Douglas, produttore degli Aerosmith, che fa ottenere loro un contratto discografico con la Epic Records. L’anno successivo esce il loro album omonimo “Cheap Trick“, che, pur di buona fattura, non riscuote molto successo. Va decisamente meglio con i due lavori successivi, “In Color” e “Heaven Tonight“, che contengono rispettivamente le hitI Want You To Want Me” e “Surrender“. La popolarità del gruppo è massima in Giappone, e così nel 1978 la band decide di realizzare un disco live nella famosa Budokan Arena. Quando nel 1979 “At Budokan” viene pubblicato, improvvisamente la popolarità della band cresce ovunque.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.