Mark Boals - Jailbreak - Trilogy 30Th Anniversary Tour 2016 - PromoNews 

Mark Boals a Roma: al Jailbreak il 7 dicembre 2016

Mark Boals a Roma!
Titta Tani & Brothel of Sound Agency & Fabertroy Entertainment in collaborazione con Jailbreak LiveClub.

Il leggendario Front-man Mark Boals toccherà il 7 dicembre la Capitale al Jailbreal LiveClub, durante il suo Tour Italiano per il 30° anniversario del mitico album “Trilogy” del chitarrista Yngwie Malmsteen. In più ci sarà l’anteprima del METAL FOR KIDS 2017 con una ALL STAR JAM SESSION a fine serata!!! Ad aprire la serata: Stage Of Reality, Timestorm e Aeternum.
UN EVENTO IMPERDIBILE per tutti gli amanti del genere!!!

MARK BOALS (Malmsteen) + Opener – I Dettagli:

LIVE 7 Dicembre @ Jailbreak
Ingresso ore 21:00
Biglietto in cassa 10 euro

Titta Tani: Drums
Dino Fiorenza: Bass
Mistheria: Keyboards
Leonardo Porcheddu: Guitars

Mark Boals inizia la sua carriera nel 1984 come bassista session-live per Ted Nugent. Due anni dopo diventa cantante per Yngwie Malmsteen, per incidere le parti vocali di “Trilogy“. Segue un tour americano e asiatico: Mark Boals non farà tutte le date, per l’ultima parte del tour verrà richiamato nei Rising Force, Jeff Scott Soto.
Dopo quasi sei anni di silenzio, torna con una nuova band, i Billionaire Boys Club, un supergruppo di hard rock melodico formato con Jörg Fischer (ex-Accept).
Nel 1996 è ancora con Yngwie Malmsteen nel tour mondiale di “Inspiration“, disco di cover in cui Mark Boals canta 3 tracce.
Nel 1998 inizia una carriera solista: incide il disco “Ignition” con l’ausilio alla chitarra di Doug Aldrich.
A fine 1999 è nuovamente con Yngwie Malmsteen per registrare due dischi: “Alchemy” e “War to End All Wars“. Dopo l’uscita di quest’ultimo, un diverbio tra i due, l’accusa da parte verso Malmsteen di aver usato delle registrazioni provvisorie per le linee vocali, ne fa seguire l’abbandono della band.
Forma quindi i Ring of Fire con Tony MacAlpine e Vitalij Kuprij. I dischi con i Ring of Fire incisi sono quattro, più un disco dal vivo giapponese.
Partecipa sovente a rock-opera o dischi collettivi, come “Genius” ed “Empire“.
Nel dicembre 2007 entra a far parte dei Royal Hunt.
Partecipa a due canzoni del disco “Under a dark sky“, di Uli Jon Roth.
Nel settembre 2014 entra a far parte come cantante del gruppo Labyrinth e successivamente come bassista nei Dokken.

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.