Live Report Locali 

Bang Out @ VTwin – 20 03 2014

Il Vtwin Pub&Bar ieri sera è stato invaso e pervaso dal sound fottutamente Rock ’n’ Roll dei Bang Out, il tutto grazie all’organizzazione di Rome by Wild.

Il pubblico c’era, a dimostrazione del fatto che quando si propone buona musica qualcosa si smuove, la birra scorreva a fiumi e i rokers romani hanno dato vita ad uno show davvero strepitoso.
Chi ci segue avrà già letto di loro nei nostri report e si sarà fatto un idea del livello artistico/musicale della serata. A mio parere però live dopo live la band cresce, in tutti i sensi.
Nash e Cino, fondatori del gruppo, assieme al resto della ciurma, riescono a far smuovere anche il più pigro dei pigri venuto al locale per stare inchiodato alla sedia.

La musica dei Bang Out è coinvolgente, ti prende e ti strapazza a dovere, come nelle migliori tradizioni Rock ’n’ Roll!!!
Danno fuoco alle polveri con il brano “Go Baby Go” e la serata va subito su di giri, suonano poi “Friday’s Baby” e “Rock Is Not Dead”. Breve introduzione di Nash che dedica la ballad “Coming Home” a tutte le ragazze come fa di solito e poi specifica: – E’ dedicata a quelle “stronze”-.
Proseguono con i brani “Toy Doll” e “Love Is A Bitch”. Cino imbraccia la sua Jackson a coda di rondine e ci delizia con un bel solo di chitarra che precede il brano strumentale dove vengono messe in luce tutte le doti tecniche del chitarrista.

Verso metà concerto il batterista e il chitarrista si prendono una pausa sigaretta mentre il singer, supportato da Goz al basso, ci delizia candado un brano che scrisse dopo esser stato lasciato dalla sua donna, una gran bella ballad seguita, dulcis in fundo, da bella cover eseguita in solo con la sua chitarra.

Di nuovo tutti sul palco per suonare la celeberrima “Rebel Yell” e tutti, fonico compreso, così come lo staff del locale, cantando a squarcia gola. Diverse sono le cover proposte dal gruppo verso la fine del concerto. Tra le altre ricordiamo il brano dei Queen “Tie Your Mother Down” e il classicone dei Poison “Every Rose Has It’s Thorn”, per concludere con uno splendido medley di grandi classici.

I Bang Out chiudono lo show con il brano “Rotten Roll”, (di cui uscirà presto un video clip), dal sound schifosamente Rock ’n’ Roll, non stupisce quindi che la loro attitudine live conquista i numerosi presenti che alla fine, nonostante i 14 brani suonati, ne chiedono degli altri, mentre la band lascia il palco per andare a fare il pieno di birra.

E’ bello vedere che in una sera infrasettimanale la gente sia accorsa in buon numero al concerto, questo mi fa ben sperare in un’inversione di tendenza, ma soprattutto è d’obbligo un grazie ai “localari” che mettono a disposizione il palco per le serate di Rome by Wild, sempre impegnata nella selezione di band di ottimo livello. Ultimi, ma non ultimi, i ringraziamenti vanno a tutte le persone venute a trascorrere una piacevole serata Rock ’n’ Roll.
Ribelliamoci ai vari format TV che ci inchiodano al divano e andiamo a supportare la vera musica suonata con passione!!!

Potrebbe Interessarti Anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.